2 0 0 9  -  2 0 1 9  :   D I E C I   A N N I   G E N O V A   H O C K E Y   1 9 8 0
GenovaHockey1980

Comunicati stampa

I comunicati stampa
Filtra articoli:

10 K-Domande a... Alessandro Bertone

Condividi questo articolo su Facebook Scritto da ragioniere il 18/03/2021

Parte una nuova rubrica curata da Riccardo “Kappa”: 10 domande a….

Iniziamo dal capitano della prima squadra, Alessandro Bertone, in arte “Puzzola”!

1) Come hai visto la squadra dopo la quarantena?

“Ho visto una squadra giovane ma con una buona identità di gioco, non senza qualche problema imputabile al momento che tutti viviamo. Sono però sicuro che la nostra giovanissima prima squadra abbia qualcosa in più rispetto alle nostre avversarie, anche se bisogna farlo vedere in campo.“

2) Gli aspetti maggiormente positivi?

“La costanza di molti nostri compagni”, così esordisce nella risposta Alessandro che fa anche un monito a tutti i compagni di squadra vista la sua esperienza ormai trentennale: “Nel tempo ho capito che nessuno è indispensabile ma che nel momento del bisogno, se si crede in qualcosa, bisogna farsi trovare sempre pronti”.

3) Hanno fatto l’esordio anche i primi 2005; cosa ne pensi?

“L’allenatore ha una buona rosa e molto ampia, perciò può attingere. Da una parte è bello perché può attingere dove vuole; dall’altra diventa complicato dover scegliere”. Rivolgendosi ai più giovani ricorda loro che per essere convocati il modo è quello di allenarsi sempre e bene.

4) Sono passati ormai 10 bellissimi anni di Genova Hockey 1980, cosa ti è rimasto personalmente di questo periodo?

“Sicuramente non mi pento di questa scelta perché altrove non avrei potuto fare quello che ho qua. La cosa più bella è sicuramente quella di aver allenato i più piccoli, perché prendono tutto come un gioco: la purezza di quello che ti danno i bambini con il loro divertimento e passione, al di là dei risultati, è la vera essenza dello sport”.

5) Tra l’altro le prime leve che hai allenato sono i ragazzi che oggi giocano in under 14 e 16 e che in due anni si sono guadagnati ben quattro finali nazionali.

“Sono convinto che quel gruppo abbia qualcosa in più, ma la cosa che più spero è che andando avanti con il tempo il gruppo resti compatto”. Puzzola ci racconta dei tanti suoi compagni con cui ha iniziato non è rimasto quasi più nessuno.

6) Quali sono gli allievi che hai allenato che ricordi con più piacere?

“Tutti, ma gli allievi che mi hanno lasciato un qualcosina in più non sono allievi bensì allieve: anche se non tutto è andato come si poteva sperare, penso che possa essere servito a qualcheduna non solo dal punto di vista sportivo ma come lezioni di vita perché tutto quello che hanno fatto lo hanno portato avanti con il cuore”.

7) Capitan Puzzola, come vedi la prima squadra nel prossimo anno?

“Fiducioso” questo è lo stato d’animo di Alessandro, e continua con un tono scherzoso “non sono scaramantico ma penso che questo possa essere l’anno giusto”.

8) Sei Capitano al Genova 80 da quanto è stato ricostituito, nel 2010: quanto ci tieni?

“Sono onorato di essere stato riconfermato quest’anno alla guida dei miei compagni, ma sono pronto a passare il testimone perché la squadra si sta ringiovanendo e così allo stesso tempo anche la figura del capitano deve essere più giovane”.

9) Chi potrebbe essere il tuo erede?

“Ovviamente più di un solo compagno ha le caratteristiche per essere il futuro capitano della squadra: spero che l’anno prossimo si possa tutti insieme decidere questa nuova figura che non è solo colui che porta la fascia al braccio e può parlare con l’arbitro ma
colui che dà sempre per primo il buon esempio ed è l’uomo che si arrende per ultimo, sempre se si arrende”.

10) Riguardo al tuo futuro invece, tra allenatore e giocatore?

Non lo so, ci sto ragionando, ma andando avanti con l’età è certo che si debbano fare delle scelte perché portare avanti tutti e farlo bene è difficile. Questo periodo è difficile per tutti, quindi per risponderti, la mia risposta è che questo sarà un anno di transizione che spero mi porterà a delle scelte”.

Grazie Capitan Puzzola!!

Al prossimo appuntamento con le 10 K-Domande. Chi sarà il prossimo, o la prossima? Tra pochi giorni lo saprete!

Kappa








© 1996 - 2021 Daniele Franza con la collaborazione di Luca Pastorino. Riproduzione vietata.