CAMPIONE D'ITALIA U16/M INDOOR    CAMPIONE D'ITALIA U14/M INDOOR    CAMPIONE D'ITALIA U14/F INDOOR
GenovaHockey1980

Comunicati stampa

I comunicati stampa
Filtra articoli:

Le partite (del cuore) biancorosse (11-12 giugno 2022)

Condividi questo articolo su Facebook Scritto da ragioniere il 17/06/2022

Super under 12 alla finali di Mori!

I ragazzini allenati da Luca Cozzolino hanno dato davvero il massimo, raccogliendo un fantastico settimo posto nazionale: risultato incredibile per un gruppo tutto nuovo! I biancorossi hanno interpretato al meglio lo spirito della categoria: giocare per crescere, ruotando tutti i giocatori, dando a tutti le stesse opportunità di divertirsi, fare esperienza e contribuire ai risultati della squadra. Così, ci siamo presentati in 12 (il massimo consentito dal regolamento), ad ogni partita eravamo in 10 (il massimo consentito), con due portieri e otto giocatori di movimento. Tutti hanno giocato e tutti sono tornati a casa felici di aver giocato, orgogliosi di quello che hanno fatto, rafforzati nel sentimento di appartenenza. Questo è il nostro hockey, e non è un caso se sono arrivati, emblematici, i due premi individuali "opposti": il miglior giocatore (Johan) e il giocatore più giovane (Emanuele). Bravissimi ragazzi, ma bravissimi anche tutti gli altri protagonisti di questa indimenticabile avventura: Gabriel, Tommaso, Filippo, Alessandro Ma, Alessandro Me, Giovanni P, Giovanni R, Pietro, Leonardo e Gabriele.

Luca Cozzolino racconta: "Sono felicissimo di questa finale: i ragazzini hanno giocato sempre con grande sportività e tanto cuore in tutte le partite, e hanno fatto amicizia con tutte le squadre che hanno affrontato. Sono stati in grado di affrontare e superare i loro momenti di sconforto, e a superare le paure. Non potevo davvero chiedere di più!"

Approccio, esiti e commenti simili per le semifinali under 16 maschili a Villar Perosa. Per scelta privilegiamo la crescita al risultato: alla fine si fanno tanti bei discorsi ma tutti giocano per vincere oggi, sacrificando crescita e futuro. La federazione, allargando l'under 16 da 7 a 9 giocatori, ha pensato, nel primo anno (e speriamo ultimo!) del passaggio al nuovo formato, di concedere due fuoriquota, pensando di agevolare le società con problemi numerici. Fatta la legge trovato l'inganno, tutti hanno invece "approfittato" della norma per schierare tutti i fuori quota che potevano per rafforzare tecnicamente le squadre. Scelta legittima e nelle regole (... almeno per chi si è limitato a due). I biancorossi decidono di lasciare ai 2006-7-8 la "loro" categoria, pensando che i 2005 avevano già abbastanza campionati per giocare: l'under 18, l'under 21, la serie B e la prima squadra. Ciononostante, vinciamo il nostro gironcino, superiamo gli spareggi di area, e affrontiamo le semifinali nazionali con l'handicap (unici in Italia) di dover giocare due partite nello stesso giorno con le avversarie a beneficiare di una notte di riposo.

Vinciamo con una bella prestazione la prima partita (7-6 ai padroni di casa del Valchisone) e ce la mettiamo tutta, nonostante la stanchezza, contro il forte Amsicora, ma sapevamo già che con il calendario che ci era stato imposto non era umanamente possibile vincere due partite di fila. Magari la mattina dopo gli esiti sarebbero stati diversi. Ci piace però maggiormente sottolineare la straordinaria prova di carattere dei ragazzi allenati da Lorenzo Sabbarese e Riccardo Cappanera, che ci ha resi davvero orgogliosi di loro: nonostante difficoltà, scelte societarie, handicap di calendario, caldo, Piccini e compagni hanno dato il massimo, rappresentando al meglio il cuore biancorosso in campo.

Da sottolineare le prestazioni super di Montesdeoca, Boccadifuoco e Di Modugno: ma molto bene un po' tutti i protagonisti di queste semifinali e di questo campionato under 16 che non ci ha regalato le "ennesime" finali (che non ci avrebbero cambiato la vita: sarebbero state le ottave stagionali e le venticinquesime, fin... "troppe"), ma ci ha dato molto di più: l'orgoglio di aver fatto le scelte giuste, e la consapevolezza che il futuro è tutto vostro, piccoli grandi ragazzi biancorossi del Genova Hockey 1980!








© 1996 - 2022 Daniele Franza con la collaborazione di Luca Pastorino. Riproduzione vietata.