2 0 0 9  -  2 0 1 9  :   D I E C I   A N N I   G E N O V A   H O C K E Y   1 9 8 0
GenovaHockey1980

Comunicati stampa

I comunicati stampa
Filtra articoli:

Torneo anti-covid: prima giornata

Condividi questo articolo su Facebook Scritto da ragioniere il 17/11/2020

Una prima giornata scoppiettante al Quezzi Blu Stadium!

A iniziare la giornata di gare, utili anche come preparazione al campionato di serie B che avrà inizio tra poche settimane, un momento triste, di raccoglimento. Un minuto di silenzio molto sentito a ricordare la nostra amica Gaia, che ora ci guarda dal Cielo. Come in una famiglia, ci siamo stretti attorno ai suoi amici più cari, perché in una famiglia il dolore di qualcuno è il dolore di tutti.

Con le lacrime agli occhi, le prime squadre a scendere in campo sono la Germania di Cappanera e l'Olanda di Sabbarese. Subito una sfida di quelle toste, dove i capitani hanno ruotato con grande accortezza tutti i giocatori in rosa. Alla fine hanno prevalso gli arancioni (in maglia grigia) per 9-6, nonostante le 5 reti per la Germania di panzer-bomber-Boccadifuoco.

A seguire, un rimaneggiato Belgio, privo di capitan Cozzolino e guidato da Gatto, nulla ha potuto contro l'Argentina di Cuellas. Un 13-3 che non ammette repliche, dove si sono messi in luce in particolare Adassery e Giovanni Bossi. Bello anche il gol nell'angolino di Daddi Porcu che con estrema precisione e fiuto del gol supera nientemeno che sua maestà Bertone!

Infine, la Spagna di Franza supera per 9-3 l'Australia di Abdel. Il gioco corale degli spagnoli (a segno con 4 giocatori diversi: oltre al capitano, Pietro Bossi, Di Modugno e Mammoliti), dove i cinque giocatori hanno ruotato in continuazione, ha prevalso senza troppe difficoltà sui "kookaburra", nonostante la determinazione di Agati e Nardicchia.

Anche se Olanda, Argentina e Spagna hanno gettato il guanto di sfida, tedeschi, belgi e australiani non si danno per vinti. La seconda giornata di partite, sabato 21 novembre, potrà dare già le prime indicazioni e, chissà, vedere il primo tentativo di fuga: si sfideranno infatti, nell'ordine, Olanda-Spagna (due capoliste: chi vince allunga), Argentina-Australia e una sfida in cui sarà vietato sbagliare: Germania-Belgio.

Dopo solo una giornata è già grande la soddisfazione di tutti per la formula del torneo, ben studiata e particolarmente riuscita, che centra tutti gli obiettivi prefissati dalla dirigenza biancorossa: mantenere alta l'attenzione all'hockey giocato in un momento di stop dei campionati; sostituire la stagione indoor con un programma di campionati interni; continuare la preparazione al campionato di serie B (e, di rimando, a quelli giovanili). Infine, che non guasta, il divertimento di tutti è stato grande!

Ma non ci dimentichiamo dei più piccoli, infatti Luca e Silvia hanno dato vita alla prima "gita sportiva" di questo autunno-inverno (ne seguiranno molte altre!), iniziative ideate per ottemperare alle disposizioni anti-covid cercando, anche con i bambini, di non fermare l'attività mantenendo viva la passione e l'interesse per l'hockey e per lo sport. A giudicare dalla felicità dei bambini e dall'entusiasmo dei genitori, obiettivo pienamente raggiunto! Alla prossima!








© 1996 - 2020 Daniele Franza con la collaborazione di Luca Pastorino. Riproduzione vietata.