2 0 0 9  -  2 0 1 9  :   D I E C I   A N N I   G E N O V A   H O C K E Y   1 9 8 0
GenovaHockey1980

Comunicati stampa

I comunicati stampa
Filtra articoli:

Finali U12: Quarto posto nazionale

Condividi questo articolo su Facebook Scritto da ragioniere il 16/06/2019

Quarto posto nazionale per i guerrieri biancorossi: la finale per il terzo/quarto posto è andata ai veneti del San Giorgio, che in un clima torrido ne avevano di più, e ci hanno superato per 9-5.

Primo il Bologna, che ci aveva sconfitti in modo rocambolesco al mattino, secondo il favorito Campagnano. Alle nostre spalle, quinti, i padroni di casa della Moncalvese, sesta l’Amsicora con cui si è creato un vero e proprio gemellaggio, così come con i siciliani del Galatea, settimi. Ottavo e ultimo posto per gli esordienti del Macerata.

Torniamo a casa stanchi e felici. Non si dica che questi bambini hanno raccolto meno di quello che potevano. Si può sempre dare di più… ma anche di meno. C’è anche il caldo, l’emozione, e gli avversari. Provateci voi… E i nostri guerrieri biancorossi, in queste finali, partite facili non ne hanno avute: tre battaglie, dispendiosissime. Ci siamo confrontati con squadroni blasonati quali Amsicora Cagliari, Bologna e San Giorgio; siamo arrivati al quarto posto nazionale senza figli d'arte e partendo tutti da zero.

Il percorso di questi magnifici ragazzini è stato qualcosa di epico. Quando hanno iniziato, bambini dei primi anni delle elementari, non avevano praticamente avversari: la società si è dovuta inventare la Coppa Liguria (che proprio oggi peraltro è stata DI NUOVO vinta dai compagni più piccoli nelle categorie U8 e U10); poi finalmente i primi campionati under 12, all’inizio con poche squadre contro cui giocare, poi, via via, sempre di più. Quest’anno il girone è stato dominato; forse… troppo. E’ mancata proprio la sfida, che è arrivata tutta nelle finali.

I guerrieri biancorossi la sfida l’hanno raccolta, e si sono giocati le tre partite ad armi pari contro le tre squadre avversarie che il tabellone delle finali ci ha messo di fronte. Potevano essere tre vittorie, come tre sconfitte. Non importa se tutti a Moncalvo dopo il primo giorno di gare dicevano che avremmo vinto noi, o il Campagnano. Ha vinto una squadra, il Bologna, che ha saputo battere, sul campo, sia noi che loro. Per episodi che facciamo ancora fatica a digerire? Anche per quello, ma anche questo è lo sport, e noi, pur così piccoli, lo abbiamo già capito, lo accettiamo, ed è per questo che torniamo a casa stanchi, felici e con tantissima voglia di esserci di nuovo la prossima volta, a combattere sui campi dello sport e della vita, insieme con i nostri allenatori a guidarci, e i nostri genitori a farci il tifo. Grazie, hockey!








© 1996 - 2019 Daniele Franza con la collaborazione di Luca Pastorino. Riproduzione vietata.